Public Sector

Settore Pubblico e Regolamentato:
BravoAdvantage per la gestione delle gare telematiche

In un contesto normativo in continua evoluzione, la soluzione BravoAdvantage Gare Telematiche consente alle Stazioni Appaltanti italiane di svolgere in modalità telematica – e con i più elevati standard di tracciabilità e sicurezza informatica – i propri processi di selezione del contraente:

  • sopra e sotto soglia comunitaria; per lavori, forniture e servizi
  • con modalità aperta, ristretta, negoziata; sia al prezzo più basso che all’offerta economicamente più vantaggiosa
  • con Asta Elettronica nel rispetto della specifica normativa di riferimento (art. 85 D.Lgs. 163/06, artt. 288 e segg. D.P.R. 207/10), tra cui in particolare le modalità previste dall’art. 292 del Regolamento attuativo del Codice dei Contratti pubblici per limitare gli “eccessi di ribasso
  • attraverso Sistemi Dinamici di Acquisizione, così come previsto dall’a 60 D.Lgs. 163/06, in ogni fase del procedimento (creazione SDA, ammissione fornitori, confronto concorrenziale, aggiudicazione)
  • con disponibilità di funzionalità integrate per interfacciarsi automaticamente con Simog ANAC per gli adempimenti ad esso connessi e per la predisposizione del file xml “anticorruzione” (art.1 L. 190/12), nonché con la Gazzetta Ufficiale Europea per la pubblicazione di bandi/avvisi (OJEU)
  • con funzionalità per l’utilizzo e la verifica automatica di validità della firma digitale, secondo gli standard nazionali ed europei

Lo scorso 14 gennaio 2016 è stato approvato il ddl “Delega Appalti” a fronte del quale il Governo italiano procederà al recepimento delle direttive europee (2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE) e alla redazione di un nuovo Codice degli appalti pubblici. Con la soluzione BravoAdvantage Gare Telematiche, i clienti sono certi di operare sempre in piena conformità alle normative – e senza soluzione di continuità – anche quando i regolamenti cambiano. Questo grazie:

  • alla estrema flessibilità di configurazione in fase di utilizzo (senza necessità di interventi IT)
  • alla certificazione ISO 20000-1, che assicura che siano in atto processi specifici per monitorare e recepire l’evoluzione delle normative rilevanti (norme vigenti e cogenti) e gestirne l’impatto sul funzionamento della piattaforma

 

Focus Sistema Dinamico di Acquisizione (SDA)

L’art. 60 D.Lgs. 163/06 prevede che le Stazioni Appaltanti possano istituire Sistemi Dinamici di Acquisizione (SDA) per l’acquisto di forniture di beni e servizi tipizzati e standardizzati, di uso corrente, anche per importi sopra soglia comunitaria.

Come prescritto dalla norma vigente, gli SDA possono essere istituiti dalle Stazioni Appaltanti esclusivamente prevedendo la loro gestione per via elettronica. BravoAdvantage supporta ogni fase dei procedimenti negoziali gestiti attraverso Sistema Dinamico di Acquisizione (creazione SDA, gestione delle ammissioni dei fornitori, collocazione offerte indicative, confronto concorrenziale, aggiudicazione).

Image_PA_Gare Telematiche_SDA

La soluzione, disponibile in tempi molto rapidi (qualche settimana), grazie alla formula di erogazione “Cloud – Software as a Service”, assicura infatti:

  • informatizzazione dell’intero procedimento, come richiesto dalla normativa vigente, nelle sue due fasi principali (Fase 1 – qualifica con offerta indicativa; Fase 2 – confronto concorrenziale)
  • possibilità per la Stazione Appaltante di attivare i confronti concorrenziali su tutto il perimetro merceologico dello SDA o solo per parte di esso, coinvolgendo i fornitori ammessi
  • possibilità di gestire la raccolta delle offerte in fase di confronto concorrenziale, in funzione delle specifiche esigenze, attraverso buste chiuse digitali o Aste Elettroniche (come previste dal D.P.R. 207/10)
  • facilità e dinamismo nella partecipazione degli Operatori Economici, con possibilità di autocandidarsi e fornire via web tutte le informazioni previste dallo SDA (amministrative e offerta indicativa)
  • dinamismo delle offerte, mediante le funzionalità disponibili per gli Operatori Economici per modificare la propria offerta indicativa durante tutta la durata dello SDA, in sicurezza e con massima semplicità

Focus adempimenti L. 190/12 e Simog ANAC

L’art. 1, comma 32, della Legge 190/12 prevede l’obbligo di pubblicazione e di trasmissione – entro il 31 gennaio di ogni anno – del cosiddetto file “xml anticorruzione”, che si aggiunge agli altri adempimenti a cui ottemperare nei confronti dell’ANAC.

BravoAdvantage Gare Telematiche dispone di funzionalità integrate per gli Adempimenti ANAC, per ottenere automaticamente CIG, inviare Schede al SIMOG e produrre agevolmente il file “xml anticorruzione”, riducendo il rischio di errori e sanzioni da parte dell’ANAC. In particolare la soluzione consente alle Stazioni Appaltanti di:

  • reimportare automaticamente, in un unico database centralizzato di proprietà della Stazione Appaltante, i dati inseriti nei sistemi ANAC (Simog e SmartCIG)
  • generare automaticamente il file XML “anticorruzione” in ottemperanza agli obblighi di legge
  • controllare la qualità dei dati inseriti prima dell’invio ad ANAC, per ridurre il rischio di avvio di procedimenti sanzionatori
  • richiedere codice gara, codice CIG – eseguendo la procedura di perfezionamento – nonché inviare le schede di aggiudicazione e di esecuzione
  • disporre di uno scadenziario personalizzabile, a copertura degli adempimenti indicati da ANAC ma anche di eventuali procedure interne alla Stazione Appaltante
  • semplificare le procedure e la gestione delle informazioni che comunque, in sua assenza, devono essere gestite ed inserite a mano nei sistemi ANAC
  • integrare la soluzione con altri sistemi dell’organizzazione (es., per il recupero delle somme liquidate)
  • produrre reportistica personalizzata

Focus Asta Elettronica “a prova di eccesso di ribasso”

Il DPR 207/10, entrato in vigore a giugno 2011, ha introdotto alcune importanti novità sul tema “aste online”. Tali aggiornamenti intendono, tra l’altro, limitare il fenomeno del cosiddetto “eccesso di ribasso”, dando alle Stazioni Appaltanti nuovi strumenti per bilanciare, senza rischi, risparmio e qualità nella negoziazione tramite asta telematica. La soluzione BravoAdvantage Gare Telematiche offre alle Stazioni Appaltanti tutte le funzionalità per svolgere le Aste Elettroniche  secondo quanto disciplinato dal DPR 207/10.

Per saperne di più:
Vai alla Video Library >>

Vai alla Rassegna Stampa >>


Alcuni dei nostri clienti:

Fra i nostri clienti del settore Pubblico e Regolamentato nel mondo ci numerose organizzazioni centrali e locali dei Governi del Regno Unito, del Canada, della Spagna, del Messico, della Nuova Zelanda, della Francia, dell’Italia, degli Stati Uniti, del Kuwait, degli Emirati Arabi Uniti. Fra questi, il Ministero della Giustizia UK, le Assemblee dei Governi Devoluti di Scozia e Galles, il Ministero della Difesa Neo Zelandese, Compranet (Mex), il Crown Commercial Service britannico…

In Italia ACI, Acquedotto Pugliese, ANAS, Banca d’Italia, Busitalia, CONI Servizi, Consorzio Viveracqua, Ferservizi, Gesac – Aeroporto di Napoli, Invitalia, Italferr, Poste Italiane, Regione Lazio, Regione Piemonte-CSI, Regione Sardegna, RFI, Sacbo, SAVE, SIAS – Autodromo di Monza, Terna, Trenitalia e molti altri.


Contatta un Professionista BravoSolution

Un team di esperti è a disposizione per fornirti maggiori informazioni sulle soluzioni BravoAdvantage. Clicca sul bottone per inoltrare la tua richiesta. Grazie!